Servizi

DIGITAL ADVERTISING

Come attirare nuovi clienti con Facebook Ads

Facebook Ads professionale a Napoli: sblocca il potere dei contenuti

Ai marketer piace inventare termini difficili come Facebook Ads. Lo fanno per sentirsi più fighi. Dietro questi paroloni si “nasconde” semplicemente la pubblicità su Facebook.

Un’azienda può cioè comprare uno “spazio” su Facebook per raggiungere i propri potenziali nuovi clienti. Proprio come si comprerebbe uno spot in televisione o una pagina su un giornale, si può comprare visibilità sul social network più utilizzato al mondo (e in Italia).

I vantaggi di questa scelta sono diversi. Costi relativamente più bassi (si può cominciare con poche decine di euro al mese), precisione della targetizzazione (tradotto: fai vedere la tua pubblicità solo a chi è davvero interessato) e una quantità astronomica di dati da analizzare sul comportamento degli utenti.

Niente male vero?

Ma non è tutto così facile come sembra.

Come vendere a clienti che non ti conoscono?

Risposta breve: non puoi.

Spesso, le aziende che utilizzano Facebook Ads pensano che basti una bella foto, uno sconto e il gioco è fatto. Peccato che non è così (almeno non sempre).

A meno che tu non offra un prodotto a un prezzo super conveniente rispetto al mercato, è molto difficile riuscire a vendere “a freddo”, cioè senza che le persone ti conoscano prima.

Ecco perché i marketer si sono inventati un altro di quei termini che fanno figo, ma che hanno un significato molto banale e cioè Funnel.

Funnel, in inglese, significa imbuto. Ma è un’astrazione, non un vero imbuto. Si usa perché la forma dell’imbuto spiega bene il percorso di un utente dalla prima conoscenza di un brand, all’acquisto.

Il tuo compito, allora, è di far passare l’utente in questo imbuto. Di trasformarlo cioè da passante che non sa niente di te, a persona che si interessa alla vetrina, che poi entra e si informa sui prezzi e infine acquista.

Ecco perché all’inizio il funnel è più grande, mentre alla fine si restringe: saranno tantissime le persone che passano davanti al tuo negozio senza sapere niente di te, un po’ di meno quelli che si interessano alla vetrina, ancora meno quelli che entrano e infine, pochi (almeno in percentuale), quelli che acquistano.

Come vendere a clienti che non ti conoscono?

Risposta breve: non puoi.

Spesso, le aziende che utilizzano Facebook Ads pensano che basti una bella foto, uno sconto e il gioco è fatto. Peccato che non è così (almeno non sempre).

A meno che tu non offra un prodotto a un prezzo super conveniente rispetto al mercato, è molto difficile riuscire a vendere “a freddo”, cioè senza che le persone ti conoscano prima.

Ecco perché i marketer si sono inventati un altro di quei termini che fanno figo, ma che hanno un significato molto banale e cioè Funnel.

Funnel, in inglese, significa imbuto. Ma è un’astrazione, non un vero imbuto. Si usa perché la forma dell’imbuto spiega bene il percorso di un utente dalla prima conoscenza di un brand, all’acquisto.

Il tuo compito, allora, è di far passare l’utente in questo imbuto. Di trasformarlo cioè da passante che non sa niente di te, a persona che si interessa alla vetrina, che poi entra e si informa sui prezzi e infine acquista.

Ecco perché all’inizio il funnel è più grande, mentre alla fine si restringe: saranno tantissime le persone che passano davanti al tuo negozio senza sapere niente di te, un po’ di meno quelli che si interessano alla vetrina, ancora meno quelli che entrano e infine, pochi (almeno in percentuale), quelli che acquistano.

Come si fa a far passare gli utenti attraverso l’imbuto?

In genere si utilizza una strategia integrata fatta di sito web, seo, email marketing, Google Ads e così via. Tra questi strumenti, molti scelgono Facebook Ads, perché il social ha una grande visibilità, ha costi relativamente bassi e consente test anche molto economici.

Ma in concreto, cos’è Facebook Ads?

Facebook Ads è la piattaforma di Meta (da qualche tempo così si chiama l’azienda di Mark Zuckerberg) dove è possibile acquistare spazi pubblicitari su Facebook e Instagram.

In pratica funziona come un concessionario di pubblicità, che ha in gestione cartellonistica, spazi tv, spazi sui giornali, etc.

La differenza è che Facebook Ads consente di acquistare spazi pubblicitari sui propri social media di riferimento, per mostrare i propri annunci agli utenti che trascorrono spesso ore su Facebook (quasi 36 milioni gli italiani attivi) e Instagram (più di 25 milioni).

Facebook Ads, insieme a Google Ads, è tra le piattaforme pubblicitarie che raccolgono più spesa pubblicitaria nell’ambito del Marketing Digitale.

Nel 2020, la pubblicità su Internet ha superato per la prima volta quella in TV, anche in Italia: 3,28 miliardi di euro spesi sul digital, 3,25 in televisione.

Online, Google e Facebook sono i canali che raccolgono più investimenti pubblicitari, rispettivamente 1,5 miliardi e circa 500 milioni di euro.

Se molti marketer utilizzano questi canali per sponsorizzare le proprie attività, un motivo ci sarà: le possibilità di targetizzazione, la vasta platea di pubblico, il costo relativamente basso di accesso ne fanno degli strumenti indispensabili, anche per le piccole e medie imprese.

La chiave di tutto sono i contenuti​

Pandant è un’agenzia di comunicazione con sede a Napoli, focalizzata sul Content Marketing (ecco un altro parolone).

Il marketing dei contenuti prende atto di un grande cambiamento avvenuto nella pubblicità, dopo l’avvento di Internet. Gli utenti non ne vogliono sapere di quanto sei bello, di quanto sei conveniente, della qualità dei tuoi prodotti e della cortesia dei tuoi commessi.

La gente è su Internet per divertirsi e intrattenersi, per restare in contatto con amici e conoscenti, per informarsi. La tua pubblicità è una distrazione. Per far conoscere i tuoi prodotti, allora devi giocare con i contenuti (video, foto, guide scaricabili, articoli), che possono essere divertenti, interessanti, informativi.

È la fase iniziale del tuo Funnel, quella in cui le persone ancora non ti conoscono e passano distrattamente davanti alla tua “vetrina”. Per farli avvicinare, devi attirare la loro attenzione. Non con gli sconti, ma con i contenuti

Guide​

Manuali o ebook grauiti da far scaricare sul suo sito, per raccogliere lead e mostrarti esperto nel tuo settore​

Video interessanti

Pensa a un How To per un professionista o a una ricetta per chi vende prodotti alimentari​

Brevi corsi

Offrire formazione ai tuoi potenziali clienti ti fa conquistare la loro fiducia

Webinar​

Con informazioni utili per il target di riferimento ​

Come vedi, qui non parliamo di contenuti promozionali, per vendere, ma contenuti interessanti, d’intrattenimento, utili. A cosa serve? A farsi conoscere, a ispirare fiducia e autorevolezza, a creare un legame: quando all’utente servirà uno dei tuoi prodotti, tornerà da te perché si ricorderà dei contenuti stellari che gli hai offerto.

Anche questi contenuti hanno bisogno di essere sponsorizzati attraverso Facebook Ads (o altre piattaforme simili). Questo perché, oggi, la concorrenza è estremamente elevata e Facebook mostra i tuoi contenuti non sponsorizzati solo a una minuscola fetta dei tuoi follower: se ne hai 100, solo 2-3 vedranno quello che pubblichi, in media.

La chiave di tutto sono i contenuti​

Pandant è un’agenzia di comunicazione con sede a Napoli, focalizzata sul Content Marketing (ecco un altro parolone).

Il marketing dei contenuti prende atto di un grande cambiamento avvenuto nella pubblicità, dopo l’avvento di Internet. Gli utenti non ne vogliono sapere di quanto sei bello, di quanto sei conveniente, della qualità dei tuoi prodotti e della cortesia dei tuoi commessi.

La gente è su Internet per divertirsi e intrattenersi, per restare in contatto con amici e conoscenti, per informarsi. La tua pubblicità è una distrazione. Per far conoscere i tuoi prodotti, allora devi giocare con i contenuti (video, foto, guide scaricabili, articoli), che possono essere divertenti, interessanti, informativi.

È la fase iniziale del tuo Funnel, quella in cui le persone ancora non ti conoscono e passano distrattamente davanti alla tua “vetrina”. Per farli avvicinare, devi attirare la loro attenzione. Non con gli sconti, ma con i contenuti

Guide​

Manuali o ebook grauiti da far scaricare sul suo sito, per raccogliere lead e mostrarti esperto nel tuo settore​

Video interessanti

Pensa a un How To per un professionista o a una ricetta per chi vende prodotti alimentari​

Brevi corsi

Offrire formazione ai tuoi potenziali clienti ti fa conquistare la loro fiducia

Webinar​

Con informazioni utili per il target di riferimento ​

Come vedi, qui non parliamo di contenuti promozionali, per vendere, ma contenuti interessanti, d’intrattenimento, utili. A cosa serve? A farsi conoscere, a ispirare fiducia e autorevolezza, a creare un legame: quando all’utente servirà uno dei tuoi prodotti, tornerà da te perché si ricorderà dei contenuti stellari che gli hai offerto.

Anche questi contenuti hanno bisogno di essere sponsorizzati attraverso Facebook Ads (o altre piattaforme simili). Questo perché, oggi, la concorrenza è estremamente elevata e Facebook mostra i tuoi contenuti non sponsorizzati solo a una minuscola fetta dei tuoi follower: se ne hai 100, solo 2-3 vedranno quello che pubblichi, in media.

digital advertising

IL METODO PANDANT

Fin qui abbiamo cercato di capire come funziona in generale Facebook Ads e alcuni esempi di come raggiungere i tuoi potenziali clienti con contenuti per loro interessanti. Ora dobbiamo capire come fare per far funzionare Facebook Ads per te. Pandant, l’agenzia di Content Marketing a Napoli, ha realizzato un piano strategico per ottenere risultati importanti per la tua azienda.

Obiettivo

Tutto parte dall’analisi. È impossibile creare una strategia di sponsorizzazione senza prima ragionare sulla natura del tuo business, sul suo posizionamento e sulle attività dei competitor. Il primo passo, il più importante, è definire degli obiettivi di crescita precisi: Parti da zero e vuoi farti conoscere? Hai già uno storico di clienti a cui vuoi fare reselling? Hai una clientela affiliata nel tuo quartiere, ma vuoi allargarti ad altre zone e città? Hai bisogno di generare nuovi Lead da “nutrire” nel tempo? Con dei colloqui conoscitivi, ti aiuteremo a definire gli obiettivi più adatti alla tua attività in questo momento storico.

Budget

Uno dei vantaggi di Facebook Ads è che consente di partire anche con poche centinaia di euro al mese. Ma alla domanda “Quanto devo spendere su Facebook per ottenere dei risultati?”, la risposta non può che essere: dipende. Sono tanti i fattori in gioco. Dipende infatti: Dal tipo di business Dalla fetta di mercato che si intende raggiungere Dall’estensione territoriale (un’attività concentrata in un comune o una regione avrà costi diversi rispetto a chi punta a diffondersi su scala nazionale) Dalle attività della concorrenza Fatte tutte queste considerazioni, sceglieremo insieme un budget iniziale, in base alle esigenze della tua azienda e alla sua disponibilità. Se le attività raggiungono gli obiettivi sperati, si può pensare di ampliare ulteriormente il budget per “scalare”, cioè per raggiungere ancora più clienti potenziali.

Target

Un altro dei punti di forza di Facebook Ads è la possibilità di effettuare dei test con poche decine di euro. Questo ci consentirà di affinare progressivamente le nostre scelte strategiche: Sul target a cui ci rivolgiamo Sul tipo di contenuti che diffondiamo Sui canali che utilizziamo per le sponsorizzazioni In questo modo, potremo raggiungere sempre più efficacemente nuovi potenziali clienti per la tua attività, scalando quello che funziona meglio e lasciando da parte le strade che invece ci portano a un punto morto.

Pronto a raggiungere i tuoi clienti?

Facebook Ads per la Sartoria Napoletana: una storia di successo

Ma mettiamo da parte un attimo le parole.

Se sei arrivato fin qui è perché vuoi capire come possiamo aiutarti: te lo mostriamo con un esempio (reale).

La Sartoria Cacciapuoti è una realtà storica della sartoria tradizionale di Napoli. Quando Patrizio, il titolare, ci ha contattati, non aveva alcuna presenza online. Ma aveva un tesoro molto più prezioso: competenze, storie da raccontare, una tradizione artigianale senza possibilità di imitazione.

Per la Sartoria abbiamo operato una strategia integrata, in cui Facebook Ads era uno degli assi portanti. Ecco uno dei video di maggior successo che abbiamo realizzato:

Facebook Ads per la Sartoria Napoletana: una storia di successo

Ma mettiamo da parte un attimo le parole.

Se sei arrivato fin qui è perché vuoi capire come possiamo aiutarti: te lo mostriamo con un esempio (reale).

La Sartoria Cacciapuoti è una realtà storica della sartoria tradizionale di Napoli. Quando Patrizio, il titolare, ci ha contattati, non aveva alcuna presenza online. Ma aveva un tesoro molto più prezioso: competenze, storie da raccontare, una tradizione artigianale senza possibilità di imitazione.

Per la Sartoria abbiamo operato una strategia integrata, in cui Facebook Ads era uno degli assi portanti. Ecco uno dei video di maggior successo che abbiamo realizzato:

Questo filmato, insieme ad altri simili, ci ha permesso di raggiungere il target con un contenuto non direttamente promozionale, ma interessante per l’audience.

In questo modo, abbiamo messo in mostra le caratteristiche del brand Cacciapuoti (tradizione napoletana e cura per il dettaglio), senza “vendere” direttamente.

Successivamente, alle persone che si erano dimostrate più interessate al video, abbiamo proposto una richiesta di contatto da parte del titolare, ottenendo come risultati molti lead in target.

Il Budget di Facebook Ads impiegato per ottenere questi risultati? Meno di 100€ al mese (esclusi i costi della produzione dei video)

 

Le strategie di Pandant per Facebook Ads

Analisi degli obiettivi

che vuoi raggiungere

studio del target

insieme a te e all’esperienza che hai accumulato sul tuo cliente ideale, creeremo un profilo di cliente tipo

creazione contenuti

più adatti per la tua audience: Pandant è specializzata in Content Marketing, il marketing dei contenuti, nuova frontiera della comunicazione

scelta canale

più adatto per il lancio dei contenuti creati (con un budget appropriato)

Test and Repeat

per migliorare sempre i risultati

CI VORREBBE UNA RECENSIONE DI QUALCUNO ci fa recensione su ads
Patrizio cacciapuoti
5/5

IL NOSTRO TEAM


Siamo formiche. Lavoriamo incessantemente per realizzare i sogni dei nostri clienti, curando attentamente ogni aspetto della loro presenza online. 

Mettiamo a disposizione le nostre competenze, acquisite in anni di esperienza, dando sempre spazio alle esigenze di chi abbiamo dinanzi. Perché è la tua storia che deve essere raccontata. E facciamo di tutto per farlo al meglio

Carmen Guarino

Co-founder

CONTATTACI

Lasciaci un messaggio

Torna in alto